Cosa distingue un’esperienza alle US Virgin Islands da altre nei Caraibi é motivo della presenza di Alani Henneman Todman del Dipartimento del Turismo a Napoli con l’occasione di Showcase USA-Italy 2017. Che St.Croix, St.John e St.Thomas siano tra le isole dei Caraibi più vergini si sa; che siano statunitensi ben distinte dalle vicine britanniche è sottolineato dall’evento storico del TRANSFER DAY del Honoring 100 years of centennial past, embracing our present and future to lastMarzo 1917 che le vide passare – dopo duecento anni di dominio coloniale – dalla Corona di Danimarca al Governo Americano. L’arcipelago é in piena fase di celebrazioni per questo centenario che definisce anche svolte importanti, tra le quali lo sviluppo del turismo a partire dagli anni ’60.  Il 31 Marzo  2017 durante il Transfer Day, il Danish National Archives ufficialmente da accesso online a 5 milioni di immagini di reperti storici digitalizzati delle Danish West Indies, documenti scritti nel 19° secolo in Danish Gothic, parte importante dell’identità storica dell’arcipelago. L’unicità del patrimonio delle USVI poggia sulle tante bellezze: magnifiche spiagge di sabbia che si estendono a profusione su ognuna delle tre maggiori isole, mare semplicemente puro; retaggio architettonico coloniale perfettamente preservato nelle città – Charlotte Amalie, Christiansted e Frederiksted -, testimonianze storiche di culture indiane native, africane, e di sette colonie europee oltre a leggendari pirati e corsari che si sono alternati e che hanno lasciato visibili tracce. Musica, danza, festival, tradizioni e tre Carnevali isolani. Ogni tipologia di attività outdoor di mare e di terra é disponibile, soft o d’avventura; barche a vela, catamarani e trimarani garantiscono gite di poche ore, 1 giorno o più giorni o eccitanti battute di pesca d’altura. La natura é generosa di frutti e fiori esotici, la cucina riesce – grazie a talentuosi giovani chef isolani – a coniugare creativamente sapori genuini con ingredienti autentici dell’arcipelago. Le Vergini USA sono un eclettico mix servito a crocieristi, viaggiatori, coppie in luna di miele e quelle che si uniscono in matrimonio in qualche recondito angolo esotico; a famiglie d’ogni età con bambini anche piccoli. Si può beneficiare di un matrimonio riconosciuto dallo Stato italiano, scegliendo la location favorita o l’isola che ispira di più per una manciata di poche centinaia di dollari. Le ISOLE VERGINI AMERICANE non dispongono di strutture All Inclusive (ad eccezione di un’unica a St.Croix, Divi Carina Resort), nè tantomeno di voli charter:é un’esperienza di viaggio di estrema flessibilità, tailor-made, per tutti i budget di vacanza che un consulente di viaggio può disegnare oltre l’ordinario per proporre una combinazione perfetta con gli Stati Uniti. Dai piccoli alberghi ai bed & breakfast, dal resort all’albergo di lusso, dal camp nella foresta tropicale all’appartamento o addirittura la villa: la vista splendida sull’arcipelago é garantita. Numerosi i voli disponibili da diverse città del Continente Americano alla volta dei due aeroporti di St.Thomas e St.Croix. Ciò che  colpisce di questo piccolo arcipelago “stelle & strisce” é la massiccia presenza di aree del National Park System americano, in grado di offrire una natura incontaminata su ognuna delle isole oltre ad un Virgin Islands National Park di stupefacente bellezza e notevole bio-diversità che occupa il 60% di St.John, creato con donazioni di terre ed altre donazioni filantropiche. E’ tesoro americano che attira molteplici amanti della natura e sostenitori della bellezza tanto che agli inizi del 2017 il residente e conservazionista Jon Stryker dona al parco 5 ettari di terreni con una donazione di oltre 1 milione di dollari. La barriera corallina con il suo ecosistema marino, antiche piantagioni coloniali di canna da zucchero, i secolari giardini botanici con l’ultimo lembo di foresta di mogano sono solo alcuni dei gioielli delle US VIRGIN ISLANDS. Il resto é una continua sorpresa e scoperta,  un arricchimento per corpo e mente, un paesaggio che riempie gli occhi e l’anima. Virgin Islands Nice!

La Capitale Mondiale dell’Intrattenimento riceve prestigiosi riconoscimenti per il 2016 e prosegue i suoi grandi progetti di espansione nel nuovo anno

Il vecchio anno si è concluso decisamente con ottimi risultati e grandi soddisfazioni per la città di Las Vegas, che a chiusura del 2016 ha ottenuto importanti riconoscimenti per le sue strutture e la sua offerta turistica in costante sviluppo.

Las Vegas è stata infatti nominata World’s Leading Meetings & Conference Destination del 2016, un premio che viene riconosciuto alla Capitale Mondiale dell’Intrattenimento da quattro anni consecutivi in occasione dei World Travel Awards.

Fin dal 1993, i World Travel Awards supportano e promuovono il settore dei viaggi e del turismo identificando e premiando l’eccellenza di operatori ed enti, incoraggiandoli allo stesso tempo ad alzare il livello della qualità dei propri servizi e prodotti di anno in anno.

La riconferma di Las Vega sul podio sottolinea nuovamente i pregi della destinazione, che sa offrire alle migliaia di visitatori che partecipano ad alcune delle fiere, congressi e conferenze più grandi del settore, servizi ed infrastrutture senza eguali.

Ma non finisce qui: Las Vegas è stata dichiarata anche  Best U.S. City alla quattordicesima edizione degli annuali Readers Choice Awards di Travel Weekly, l’affermata rivista americana considerata tra le più autorevoli nel settore del turismo.

Questo riconoscimento mira a determinare ogni anno l’eccellenza dei servizi e dei prodotti, attraverso diversi parametri individuati in 78 differenti categorie.

La città non si accontenta, però, di questi importanti risultati raggiunti in entrambi i settori Leisure e MICE & Trade. Infatti, LVCVA (Las Vegas Convention and Visitors Authority) continua i propri progetti di espansione del Las Vegas Convention Center District (LVCCD), che rinnoverà, ampliandolo, il già esistente Las Vegas Convention Center.

La prima fase del progetto è stata completata con successo durante il 2016 con la demolizione del Riviera Hotel and Casino e con un primo stadio di trasformazione dell’area. Al posto dell’hotel, il nono ad aprire nella lunga storia di Las Vegas, è stato recentemente inaugurato il Diamond Lot, un ampio spazio espositivo esterno con parcheggio. I lavori proseguiranno durante il 2017 con l’obiettivo finale di espandere l’intera area espositiva di oltre 55.700 metri quadrati e dotarla delle più avanzate tecnologie.

  • Commenti disabilitati su LAS VEGAS PREMIATA COME MIGLIOR DESTINAZIONE LEISURE, TRADE E MICE DEL 2016
  • Tags:

Le Isole di Tahiti, terre dalla sconfinata bellezza e dalla ricca e radicata tradizione, ospitano numerosi giardini botanici in grado di ricreare scenari incantati e paradisiaci. Tutti e cinque gli arcipelaghi presentano una grande varietà di flora, e si preoccupano di preservarne la bellezza e l’unicità anche attraverso queste oasi.
Ogni giardino presenta una propria storia e ogni pianta al suo interno ha un’importanza particolare. L’isola che presenta il maggior numero di giardini botanici è Tahiti, seguita dalle non lontane Moorea, Huahine e Raiatea e dalla più remota Ua Huka, nelle isole Marchesi. Scopriamo quindi quali sono i giardini più belli e significativi de Le Isole di Tahiti.

Giardino botanico Harrison W. Smith – Tahiti
Questo giardino è interessante per la storia che lo accompagna. Agli inizi del ‘900 il professore di fisica americano Harrison Smith, da sempre appassionato di botanica, ereditò una piccola fortuna che decise di investire nella magnifica Tahiti con l’acquisto di circa 137 ettari di terreno. Seppur con diverse difficoltà iniziali, Smith ottenne ottimi risultati su diverse centinaia di specie di piante e fiori, anche di importazione da remote destinazioni asiatiche, americane e africane. Dopo la morte di Smith, il giardino rimase abbandonato per lungo tempo, fino a quando venne reso pubblico verso la metà del secolo. Oggi il giardino, che si trova proprio vicino al museo dedicato a Gauguin, è visitabile a pagamento.

Giardino botanico Harrison W. Smith – ©D. Hazama
Giardini Paofai – Tahiti
I giardini Paofai sono sicuramente tra i più incantevoli dell’isola di Tahiti. Con impianti sportivi, aree giochi per bambini, sentieri, aree verdi e fontane, sono il posto perfetto per ammirare specie endemiche di diverse piante e oltre 400 alberi. Inoltre, qui si raccolgono le piante più tipiche e rappresentative di ognuno dei cinque arcipelaghi. L’area è attualmente pubblica.

I giardini acquatici di Vaipahi – Tahiti
A Mataiea, sull’isola di Tahiti, si snodano 6 km di sentieri costeggiati da piante tropicali e favolose cascate, con un’area picnic in riva al mare. Questo paradiso terrestre custodisce affascinanti leggende e diversi siti archeologici, oltre a numerose piante di diversa origine e appartenenza. I sentieri di Vaipahi vi condurranno a meravigliose cascate, foreste di mape, le castagne locali, e verdi pinete. Il percorso più lungo richiede poco più di due ore di cammino.

I giardini acquatici di Vaipahi – ©H. Leue
Giardino tropicale – Moorea
Tappa imperdibile a Moorea, quest’oasi tropicale che si affaccia sulla baia di Opunohu ospita moltissime specie di alberi da frutto, di fiori e una piantagione di vaniglia. Tuttavia, la particolarità che fa di questo incantevole luogo un punto di sosta irrinunciabile, è il delizioso punto vendita presso cui è possibile degustare e acquistare oltre 30 varietà di marmellata di frutti locali, tra cui il particolarissimo noni e il frutto dell’albero del pane.
Inoltre, ogni venerdì, qui potrete gustare un tipico pranzo polinesiano.

Sentieri del monte Temehani – Raiatea
I sentieri del monte Temehani rappresentano un vero e proprio santuario botanico, con una meravigliosa biodiversità da ammirare circondati da una splendida laguna. Se avrete fortuna, potrete ammirare il leggendario Tiare Apetahi, un fiore a rischio di estinzione molto amato per via di una romantica leggenda locale. Situato sull’isola di Raiatea, il monte ospita molte specie protette e l’accesso per i visitatori è limitato: infatti, è possibile accedere agli altopiani soltanto se accompagnati da una guida certificata ed autorizzata.

Tiarè Apetahi – ©S. Kobayashi
Arboreto Papua-Keikaha Temooche
Sull’isola di Ua Huka, nell’arcipelago marchesiano, si trova una riserva botanica del tutto unica, che ospita una piantagione di agrumi considerata la più grande del mondo, fra cui campeggiano anche alcune specie provenienti dalla Corsica. Fondato da uno dei sindaci dell’isola, il giardino è oggi amministrato dal Dipartimento per lo Sviluppo Rurale della Polinesia Francese e l’entrata è gratuita.

Il Merengue, ritmo musicale della Repubblica Dominicana, è  stato dichiarato dall’Unesco, Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità  in quanto simbolo della storia e della cultura del paese. Questo ritmo vivace e gioioso infatti invade ogni ambito della vita quotidiana dei dominicani ed è presente nelle relazioni private e familiari, nei momenti di festa e persino nella manifestazioni a carattere politico.

  • Commenti disabilitati su Il merengue dichiarato Patrimonio Culturale dall’Unesco
  • Tags:

Thailandia: Matrimoni e luna di miele

3 Gen 2017 In: Thailandia

Andando all’altare
La Thailandia è un paese legato al romanticismo. Esotica ed affascinante, è un meraviglioso paradiso tropicale dove l’amore fiorisce colorito così come le orchidee, fiori che nascono abbondantemente in questa terra. E’ una perfetta destinazione idilliaca per legare il nodo d’amore e offrire una luna di miele esclusiva che farà brillare i momenti del tuo matrimonio per un tempo immemorabile.

Il nostro regno rappresenta un paradiso incantevole dove le anime gemelle si sentiranno a ‘casa’ fin dal primo momento. Questa terra antica e mistica è ricca di spiagge bianche sabbiose incorniciate da foreste di palme, montagne lussureggianti avvolte nella nebbia del mattino, rovine in buono stato delle civiltà storiche, per non parlare poi dell’eccitante capitale Bangkok dove l’antico e il moderno si mescolano creando uno stile eccezionale.

Non soltanto il piacevole clima presente per tutto l’anno, lo scenario meraviglioso e l’architettura distintiva sono meritatamente famose in Thailandia ma anche la sua gente ospitale e la sua ricca cultura esuberante sono allettanti. La grande varietà di costumi tradizionali, cucina, musica, danza, e arte unisce insieme i sensi e l’esperienza.

La tua esclusiva luna di miele in Thailandia può essere assaporata con una passeggiata sull’elefante, animale nobile e magnifico, dentro la foresta rigogliosa del Nord del paese, o con un bel bagno sotto i dolci raggi del sole al tramonto, mano nella mano abbandonandosi nell’abbraccio di spiagge bianche di sabbia finissima che delineano la stupenda costa litoranea e per gli appassionati, tirare un “drive” su uno dei numerosi verdeggianti campi da golf, disegnati dai migliori architetti del settore.

Situata nel cuore del Sud-Est Asiatico, la Thailandia viene considerata da sempre la porta dell’Asia. La posizione geograficamente strategica fa di questo paese un punto di approdo importante per i viaggiatori di tutto il mondo, tutte le più importanti compagnie aeree internazionali offrono un collegamento con la capitale thailandese. Un accesso così facile assicura che i tuoi invitati potranno arrivare comodamente al tuo matrimonio da ogni angolo del mondo.

Le splendide Spiagge della Bulgaria

29 Dic 2016 In: Europa

La Bulgaria si affaccia sul Mar Nero e rivela delle località turistiche che in estate si riempiono di visitatori. L’offerta vacanziera infatti non si limita soltanto alle spiagge e alle strutture per l’accoglienza dei bagnanti ma il raggio di azione turistica è ben più ampio. Divertimento, sport, sole, locali notturni e in cui degustare piacevolissimi cocktails sono diffusi lungo tutto il litorale.
Soprattutto negli ultimi decenni, la Bulgaria ha incrementato i proprio servizi, offrendo dunque una qualità che sta raggiungendo un buon livello.

A sud della località di Sozopol vi sono le due dell’omonima località turistica. Qui le spiagge bianche si allungano su un territorio che raggiunge i 4,5 chilometri e per una estensione che tocca anche i 100 metri di profondità prima di giungere al mare, quest’ultimo poi offre la possibilità di immergersi in acque limpide e cristalline. Presso Dunji di Sozopol, il sole è garantito per circa 250 giorni all’anno.

Anche presso la rinomata località di Varna vi sono delle splendide spiagge. Qui la peculiarità che attira i visitatori è la doratura della spiaggia che dolcemente si allunga verso le acque limpide ma con il paesaggio circondato da una folta vegetazione, sotto la quale dunque poter trovare del refrigerio proprio tra un bagno nelle acque trasparenti e l’altro.
Sempre nei pressi di Varna, vi è la spiaggia Santo Costantino ed Elena, nella quale si può godere addirittura del mare accanto però alle vicine montagne e alle sorgenti termali che sgorgano da quei promontori. Si tratta della località più antica lungo la costa del Mar Nero e la spiaggia è continuamente frastagliata da rocce che creano quindi tante piccole baie e calette.
Ma la vera attrattiva super attrezzata della Bulgaria vacanziera e marinara è rappresentata da Sunny Beach di Nessebar. Si tratta di un luogo di villeggiatura in cui si possono trovare alloggi di ogni tipo, almeno duecento alberghi, due campeggi e bungalow nonché appartamenti in cui poter accogliere gruppi o famiglie. Le strutture sono tutte attrezzate per fornire servizi di ogni genere, dallo sporto al divertimento organizzato, dalla musica alle discoteche estive. Tutto il grande complesso poi è immerso nel verde della vegetazione che si estende fino alle spiagge dorate e alle acque limpide del Mar Nero.

La Spiaggia di Nessebar inoltre non lontana dall’omonima cittadina, è una tra le più antiche località turistiche sul Mar Nero e presenta anche dei siti archeologici. Per la bellezza e la preziosità del posto, esso è stato insignito della protezione dell’Unesco come Patrimonio dell’Umanità.

Capodanno nel SOUTH-USA!

23 Dic 2016 In: Stati Uniti

Ottima musica, spiriti gioiosi, bourbon e cocktail innovativi, fantastica gastronomia, crociere fluviali sul Mississippi River…e altro ancora

A Charleston, South Carolina – Sulla Marion Square – piazza del centro storico di questa cittadina gioiello del Sud – si festeggia “Happy New Year, Charleston!” L’ingresso gratuito per teatro, danza africana, musica classica, gospel e jazz, spettacoli di strada, attività per tutti. Capodanno può anche essere celebrato con un’esperienza gourmet in un lussuoso ristorante della città o alzando il calice in uno dei red-hot night club della città. L’inusuale é Yorktown Countdown a bordo della ex nave da guerra USS Yorktown, a Patriots Point appena passato il ponte del downtown. Questa nave si trasforma a in una mega celebrazione con live music, DJ ed intrattenimenti con bevande a partire dalle 21.00. Se invece amate le spiagge, Myrtle Beach con il suo litorale é ideale per spiriti romantici oppure per chi desidera iniziare l’anno con un tuffo nell’Oceano Atlantico per l’ Annual Polar Bear Plunge. E’ un evento che attira almeno 300 persone. Al Broadway at the Beach – il complesso di intrattenimento più grande della South Carolina – si festeggia New Year’s Eve In Celebrity Square con musica, danze, champagne, fuochi d’artificio ed altro ancora.

Ad Atlanta, Georgia – La grande metropoli del Sud celebra in grande stile con mega-feste e con football dei college. The Chick-fil-A Bowl é uno degli eventi sportivi collegiali più maestosi dell’anno. Durante Capodanno la squadra Nr. 1 e Nr. 4  oppure la Nr. 2 e la Nr. 3 degli USA si sfideranno al Georgia Dome per il National Championship. E’ un evento della tradizione fin dal 1968 tanto da raccogliere circa 9 milioni di audience televisiva! Se invece cercate una celebrazione più intima c’é sempre la magia della splendida cittadina settecentesca di Savannah. L’ ambiente così sensuale ed immerso nella storia vi catturerà! Puntate la vostra direzione verso  il City Market per una festa di strada gratuita con musica dal vivo. Potete anche optare per un festeggiamento lungo le rive del fiume Savannah: alzate i calici e brindate al nuovo anno in puro Savannah-Style al 4th Annual “Up the Cup” Countdown, alle 20.00 sulla storica River Street per terminare a mezzanotte con uno spettacolo laser ed un calice di circa 2 metri per l’ “Up the Cup” countdown e lo spettacolo pirotecnico! Si possono anche ammirare le luminarie dal Tybee Pier e – se siete in vena di un po’ d’avventura – mettetevi il costume da bagno per una nuotata nell’Oceano Atlantico durante la Tybee Island’s Polar Bear Plunge a soli 20 minuti a sud della cittadina storica a Tybee Island.

New Orleans, Louisiana―Un soggiorno nel French Quarter, magari al The Windsor Court Hotel, ove ogni anno la lobby si trasforma in un paese delle meraviglie. A Capodanno puntate sul  Jax Brewery, “The Official New Orleans Ball Drop”: ristoranti, quattro bar, pista da ballo, mezzanino e patio esterni con spettacolari viste sul fiume Mississippi oltre al Jackson Brewery Bistro Bar con musica dal vivo di artisti locali oltre ad una varietà d’intrattenimenti. Parola d’ordine: Dress to Impress! La più grande celebrazione cittadina, A NOLA New Year’s Eve, si tiene sulla Jackson Square: la musica dal vivo Symphony in the Sky accompagna il countdown con i fuochi d’artificio sul Mississippi, il fiore del giglio –  fleur-de-lis, simbolo della città – é calato dal tetto del Jax Brewery e Baby Bacchus si affaccia dai balconcini di ferro battuto. Festeggiate fino all’alba con jazz dal vivo sulla Bourbon Street, poi accompagnate la prima mattina dell’anno nuovo con un buon caffè e gustosi beignet. Potete sempre optare per una navigazione a bordo del battello a pale Natchez e gustare un delizioso buffet per cena, un open bar e la musica dal vivo; iImbarco al Toulouse Street Wharf alle 21. 30 per due ore di crociere con viste dello spettacolo pirotecnico. Prenotate per tempo e indossate il vostro vestito preferito.

Siamo lieti di condividere con voi la buona notizia che il nuovo terminal domestico a Yangon International Airport è ora aperto. Da 09 dicembre 2016, tutti i voli nazionali sono ora gestiti da questo nuovo Terminal 3.
L’aeroporto ha inoltre ampliato le sue strutture di parcheggio e migliorato le vie di accesso per risolvere  i problemi di congestione. L’aeroporto internazionale di Yangon ora consiste di tre terminal: Terminal 1 (New International), Terminal 2 (Old internazionale) e il Terminal 3 (New domestico) e ciascuno dei terminali sono a pochi passi di distanza.

L’isola di Koh Samui (scritto anche Ko Samui) è situata nel Sud della Thailandia, a circa 700 Km dalla capitale Bangkok. Terza isola più grande della Thailandia, grazie alla presenza di un aereoporto internazionale tra i più particolari di tutta l’Asia, Samui è facilmente raggiungibile da Bangkok con la compagnia aerea Thailandese Bangkok Airways, che effetua numerosi voli giornalieri di andata e ritorno. Koh Samui offre un’insieme di attrazioni turistiche che ogni anno attirano migliaia di turisti da tutto il mondo. Spiagge di sabbia bianca, un’entroterra con foreste pluviali rigogliose, una vita notturna molto attraente, numerose attività sportive, un’atmosfera rilassante, hotels, resort, ville, con un’ottimo rapporto qualità prezzo e svariati tour che è possibile fare in giornata, fanno di questa isola uno dei luoghi più incantevoli della Thailandia.

Le favolose spiagge di Koh SamuiNelle vicinaze di koh Samui, si trovano inoltre l’isola di Ko Phangan famosa per le sue belle spiagge semideserte e per le sue feste della luna piena (Full Moon Party) e l’isola di Koh Tao rinomata per le sue barriere coralline e per i suoi spettacolari fondali battuti dagli amanti delle immersioni di tutto il mondo. Infine nelle immediate vicinanze di Samui si trova il sorprendente arcipelago di Ang Thong, un parco marino formato da nemerose isole e isolotti di roccia carsica di rara bellezza che non aspettano altro che essere esplorate. Koh Samui offre un’insieme di spiagge e piccole baie differenti tra loro per quel che riguarda lo stile e il paesaggio. Ogni turista che si reca in vacanza a Ko Samui, avrà la possibilità di alloggiare in una delle tante località in base a quello che più desidera. Le spiagge più frequentate sono sicuramente Chaweng Beach e Lamai Beach, tra le più popolari di tutta la Thailandia,che si trovano sulla costa Est dell’isola. Queste spiagge sono le più vitali di Koh Samui ed oltre alla loro bellezza potrete godere di una vita notturna all’avanguardia e molto movimentata.

Le serate tranquille di Ko SamuiPer gli amanti della tranquillità ma che non disdegnano comunque un po di vitalità, lungo la costa Nord di Koh Samui, troviamo le più tranquille spiagge di Bophut Beach, Big Buddha Beach, Maenam Beach e Choeng Mon Beach. Per chi ama le spiagge deserte nella costa Sud si può godere di alcune baie con un’atmosfera molto rilassante. I Resort e le strutture alberghiere di Koh Samui si trovano quasi tutte nelle immediate vicinanze delle spiagge, dandovi la possibilità di uscire direttamente in spiaggia dai vostri Bungalow o dalla vostra stanza di Hotel. In ogni località dell’isola non mancano innumerevoli ristoranti dislocati sul lungomare o al calar del sole direttamente in spiaggia dove potrete cenare a lume di candela con piatti di ottimo pesce fresco. Avete bisogno di essere massaggiati e coccolati? Nessun problema, Koh Samui è il paradiso dei massaggi tradizionali thailandesi e vanta numerosi Spa Resort fra i più famosi al mondo.

Tempio di Big Buddha Ko SamuiKoh Samui offre un’innumerevole serie di cose da fare e da vedere, come ad esempio trakking nella jungla a dorso di un elefante, barca a vela, diving, golf, pesca e moltissime escursioni. Se tutto questo non basta, potrete visitare stupendi templi Buddisti, il giardino delle farfalle, lo zoo, stupende cascate situate nell’entroterra e molto altro ancora. Le numerose agenzie turistiche presenti in ogni località, propongono una serie di tours organizzati a prezzi economici alla volta delle bellezze naturali che si trovano nelle vicinanze di Samui. Quando andare in vacanza su questa splendida isola? Il miglior periodo con un clima ottimo per visitare Koh Samui, è quello che va dal mese di Dicembre fino al mese di Marzo quando il clima presenta un caldo secco con un leggero venticello. Tuttavia anche gli altri mesi offrono stupende giornate anche se il caldo si fa più insitente e le piogge un pò più frequenti.

Koh Samui è un’isola dove non manca assolutamente niente, sia dal punto di vista naturale, sia per quel che riguarda i servizi, gli Hotel e i Resort. Ogni visitatore potrà trovare il prorpio paradiso godendosi delle vacanze indimenticabili. In questo sito guida troverete innumerevoli informazioni su come organizzare e prenotare le vostre vacanze a koh Samui una delle più belle isola della Thailandia.

tratto dal portale dell’isola

Con la promo “Pronti al Decollo” occasioni imperdibili per volare a Kuala Lumpur, Penang e Kota Kinabalu a partire dal 16 dicembre.

L’avanguardia di una metropoli cosmopolita come Kuala Lumpur, le spiagge incantate dell’isola di Penang e la natura da esplorare di Kota Kinabalu sono oggi più vicine che mai grazie alla promo “Pronti al Decollo” di Cathay Pacific, Compagnia aerea di Hong Kong che apre ai viaggiatori le porte dell’Asia.
Prenotando fino al 15 dicembre è possibile approfittare di offerte particolarmente vantaggiose per volare in Malesia a partire dal 16 dicembre 2016 in Business Class e dal 26 dicembre 2016 in Premium Economy e Economy Class ed entro il 30 novembre 2017.
• Milano Malpensa – Kota Kinabalu in Economy Class, da €499 a/r tutto incluso*
• Milano Malpensa – Kuala Lumpur in Economy Class, da €509 a/r tutto incluso*
• Milano Malpensa – Penang in Economy Class, da €509 a/r tutto incluso*


Video









Cerca